alcuni mesi fa avevo scritto un articolo “se mi dovessi risposare” facendo alcune considerazioni che spero possano tornare utili su cosa chiedere al vostro fotografo del matrimonio.

Oggi vorrei provare a scrivere 2 righe su come

scegliere il fotografo per il matrimonio

ovviamente saranno considerazioni mie. La scelta sicuramente non è facile. Ci sono tanti bravissimi fotografi di matrimonio e naturalmente non è detto che uno sia meglio dell’altro. Però siamo tutti diversi -noi fotografi matrimonialisti-  (anche se tante volte sembriamo tutti uguali 🙂 ) quindi bisogna trovare il modo per scegliere

quale sarà il fotografo che fotograferà il vostro matrimonio.

Proverò a scrivere, da fotografo di matrimonio, come e  quali sono le cose da valutare nella scelta di un fotografo che sia in grado di raccontare al meglio la giornata del matrimonio.

Ambrosetti fotografo novara

Partiamo dal come:

Anni fa, l’unico modo, era chiedere magari a qualche amico che si era appena sposato e si era trovato bene, chi avesse fatto le foto al proprio matrimonio, oppure un po’ alla ceca, basandosi magari sulle poche foto viste nelle vetrine dei negozi, andare a chiedere maggiori informazioni. Niente di sbagliato, anzi giustissimo, solo che si rischiavano immensi giri a vuoto, sperando di trovare bravi fotografi di matrimonio e rendendosi poi magari conto che tutti quelli visitati non facevano al caso nostro. Oggi questa prima selezione ce la fa sicuramente internet, sia per la ricerca, sia per una prima scrematura. Basta pensare di digitare su google “fotografo di matrimonio” o “bravo fotografo di matrimonio” e avremo milioni di risultati.
Magari cercheremo “fotografo di matrimonio a Novara” o “fotografo matrimonio in Piemonte” e stringeremo ancora di più il campo di ricerca 🙂
Forse se state leggendo questo articolo è proprio perché ci siete capitati da google …
Non esiste sicuramente solo google, ci sono diversi motori di ricerca, ci sono portali dedicati al matrimonio, ci sono svariati modi di arrivare ad un fotografo tramite internet. Il succo del mio ragionamento vorrebbe essere quello che ai nostri giorni la prima grossa selezione la fa internet. Comodamente seduti a casa propria si potranno vedere tantissimi fotografi e farne una prima valutazione per decidere chi andare a conoscere, nel caso questo sia possibile.

Perché un fotografo rispetto ad un altro fotografo?

Come detto prima esistono tantissimi bravi fotografi di matrimonio. Quindi come si fa a scegliere quello giusto per il proprio matrimonio? Personalmente cercherei di capire se il genere di foto che state vedendo (sia che lo facciate sul sito del fotografo, sia che lo stiate facendo nel suo studio) è quello che meglio si adatta a voi, o meglio, al genere di fotografia che vi piacerebbe avere per ricordare il vostro matrimonio.
Se il genere di fotografia è quella che vi piacerebbe per ricordare il vostro grande giorno, valutate infine anche la persona che avete davanti. Nel bene e nel male entrerà anche lui a far parte dei vostri ricordi. Una presenza troppo “insistente” potrebbe dar fastidio a quelle coppie di sposi che non vogliono essere indirizzate e gestite per avere belle fotografie, mentre una presenza troppo “distaccata” potrebbe non piacere a chi cerca nel fotografo anche qualcuno che gli dica come comportarsi per apparire al meglio in fotografia. Avevo accennato qualcosa sul genere di fotografia nel matrimonio nel mio articolo “fotografia di matrimonio in stile reportage o fashion” se avete voglia provate a darci un’occhiata.

La professionalità

Non tutti i fotografi sono professionali. Per professionali intendo che, come in tutti i lavori, essere dei fotografi professionisti, non è come essere dei fotografi professionali. Questo purtroppo è più una sensazione. La sensazione di avere davanti una persona preparata e competente nel suo lavoro. La sensazione che se affiderete il vostro ricordo a quel fotografo non avrete spiacevoli sorprese. La sensazione che sarete seguiti e aiutati in tutte le scelte, sia prima che dopo il matrimonio. Una sensazione che parlando e conoscendo meglio il fotografo che state per scegliere deve diventare certezza.

Il prezzo

Il prezzo è sicuramente importante, ma non fate mai che sia il prezzo a farvi scegliere un fotografo. O meglio fate che sia l’ultimo scoglio nella decisione. A parità di servizi offerti, a pari professionalità, alla pari di tutto quello che può spostare la vostra scelta tra un professionista o l’altro, allora fate che sia il prezzo a essere l’ago della bilancia. E’ brutto da dire ma nella stragrande maggioranza dei casi un prezzo troppo basso equivale ad un servizio poco curato, frettoloso, poco professionale. Come, solitamente, gli accessori e gli omaggi non fanno certo la professionalità di un fotografo. Come per il prezzo accattivante, vanno valutati attentamente e fanno certamente piacere, ma personalmente non sceglierei mai un fotografo al posto di un altro per un poster in regalo.

Il feeling

Come detto poco sopra, il fotografo che sceglierete entrerà nei  ricordi di quella giornata, quindi personalmente reputo importante il fatto che ci sia un certo feeling tra sposi e cliente. La bellezza e la spontaneità di un servizio fotografico dipendono principalmente dagli sposi. Il fotografo è un tramite, deve riportare su fotografie le vostre emozioni. Se non c’è feeling tra sposi e fotografo tutto questo risulterà più complicato.

Le fotografie

L’ho lasciato per ultimo, perché  sembra il più importante ma sembra anche quello che  viene preso meno in considerazione. Siamo bombardati di fotografie. Se state cercando un fotografo per il vostro matrimonio, avrete visitato tantissimi siti di fotografi, avrete visto tantissime fotografie di nozze e magari vi saranno sembrate (quasi) tutte belle. Nel valutare le fotografie non valutatele solo per la loro bellezza, valutatele per quello che vi trasmettono, valutatele pensando se quel  fotografo ha scattato per sé o per gli sposi che aveva davanti, valutatele pensando se quel genere di fotografie può essere il genere di ricordo che più si adatterà a voi.
Il fatto di capire se un fotografo ha scattato per sé o per gli sposi, meriterebbe un grande approfondimento. Magari ci farò un articolo solo per questo …
Per dirla brevemente un bravo fotografo non si deve intestardire per fare fotografie che piaceranno a lui, ma dovrebbe cercare di fare fotografie che piaceranno agli sposi o meglio non dovrebbe anteporre una cosa all’altra ma lasciare che le 2 cose si fondano per riuscire a dare un servizio all’altezza delle aspettative. Dovrà scattare fotografie che piacciano al fotografo (alla fine si è stati scelti per il nostro stile da riportare in quel matrimonio) ma che si adattino al meglio per la coppia che abbiamo davanti.

foto matrimonio con la pioggia

foto matrimonio lago maggiore

spero di non avervi annoiato e spero abbiate trovato utili queste mie parole. Se vi dovete sposare, vi piacciono le mie fotografie e trovate in parte giusto quello che ho scritto contattatemi senza problemi. Sarà un piacere valutare insieme se posso essere il fotografo giusto per il vostro matrimonio

contact Ambrosetti

Comments

comments